Youtube, consigli utili

Forse sarebbe il caso di creare una rubrica ad-hoc, magari una categoria di articoli, in cui dare consigli per i vari ambiti, dall’informatica al fitness, dall’università al mondo femminile.. ma ripensandoci non mi sento un guru tuttologo, anzi la maggior parte delle volte i miei suggerimenti sono completamente sbagliati. Però almeno oggi vorrei dire la mia, proponendo per Youtube consigli utili soprattutto riguardanti il vostro canale e alcune impostazioni avanzate.

Non tutti sanno cos’è Youtube e visto che il blog è rivolto al mondo, compresi anziani congolesi che hanno vissuto gli ultimi 20 anni su Marte, vi spiego un po’ di cosa si tratta. Nasce come social network per condividere i propri video con altre persone della rete; la sua popolarità è cresciuta tantissimo negli ultimi anni, considerando che ad oggi ben 800 milioni di utenti visitano Youtube guardando oltre 4 miliardi di video ogni mese. Cifre pazzesche. Si tratta di un business milionario che offre guadagni impensabili per gli Youtuber più famosi al mondo (basti pensare che PewDiePie guadagna 4 milioni di dollari l’anno) e che si rivolge a ben 39 paesi, disponibile per 54 lingue. Nella mia carriera da utente passivo, ho notato che molti canali hanno delle impostazioni particolari: profilo accattivante, collegamenti esterni e una precisa struttura. Per quanto riguarda il profilo basta trovare un nome figo e offrire una grafica esteticamente apprezzabile; è utile collegare il canale ai vostri profili Google+, Facebook, Twitter e Instagram per avere la classica tela di ragno e raccogliere followers su tutti i fronti; per quanto riguarda la struttura, consiglio vivamente di seguire il questo tutorial perchè alcune impostazioni avanzate sono difficili da trovare. Esistono dei estensioni Firefox, ovviamente anche per Chrome, per scaricare i video come Click YouTube Video Download e Youtube mp3 ma se avete necessità di creare un album di canzoni, ad esempio, e utilizzate un sistema operativo Linux consiglio Pan. Ultimamente ho avuto dei problemi con Html5 e ho dovuto disabilitarlo: ad ogni video non veniva mostrata la durata ma il codice Infinity:NaN:NaN, e questo comportava l’obbligo di vedere tutto il video, dall’inizio alla fine, senza poter saltare da un momento all’altro o riavvolgere lo stesso. Per la disabilitazione ho installato YouTube Flash Player che, da come dicono, consente di avere anche dei benefici in termini di qualità e performance. Da utente attivo invece, ossia da Youtuber, il primo consiglio che posso darvi è di fare molta attenzione su cosa pubblicate: molti video sono protetti da diritti d’autore e potrebbero essere segnalati, riscontrando problemi sul vostro canale, dal semplice avvertimento al pagamento di sanzioni pecuniarie. Io stesso ho avuto dei casini, tra l’altro su video privati, solo perchè al compleanno di mia cugina si sentiva per pochi istanti una canzone popolare. Posso capire che trasmettere video altrui percependo un guadagno sulle visualizzazioni possa essere considerato illegale ma finchè il video resta privato non vedo questo problema. Semplice ipocrisia, comunque state attenti. L’upload dei video in genere è molto lento, dipende dalla vostra connessione ad internet. Caricare un video anche breve potrebbe durare ore, bloccandovi l’utilizzo ad internet o rendendo tutto molto lento. Esistono dei programmi purtroppo a pagamento che limitano la banda in upload, un po come succede coi programmi dei torrent; altrimenti bisogna agire direttamente sulle impostazioni del router/modem, come ho dovuto fare anche io. Una volta caricato il video è molto utile specificare i vari tag per essere più visibili dalla community, nel caso voleste fare di Youtube il vostro futuro business.

0 votes

Lascia un commento


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>