Other

Vi è mai capitato di imbattervi per caso in un buffo articolo, un evento, un pensiero particolare o qualsiasi altra cosa che vi rapisca, che vi faccia sentite il bisogno di arrivare a scoprire ogni minimo dettaglio. Come se fosse una sorta di ossessione che copre un tempo molto limitato, dovuta alla curiosità di scoprire qualcosa a cui eravamo completamente estranei. Magari è qualcosa che non avrà alcun importanza nella vostra vita, il cui ricordo svanisce dopo mezza giornata, ma lì per lì curiosare era la cosa più necessaria al mondo.

Ad esempio other1questa mattina sono andato su facebook e ho visto uno strano video riguardo un allenatore di pallavolo che dispensa consigli sul modo vivere, facendo diversi esempi, anche molto ironici, sulla sua esperienza sportiva. Senza rendermene conto ho passato mezz’ora a cercare informazioni su questo Julio Velasco. Per carità, dice cose non banali ed è molto capace ad incantare l’ascoltatore, ma tra pochi giorni non ricorderò neanche di aver approfondito l’argomento. Anzi magari, se tra qualche mese rileggerò questa pagina del blog mi chiederò di chi cavolo stavo parlando e perchè ho deciso di inserirlo proprio qui. L’altro giorno ad esempio mi ero fissato a cercare le parodie di Gangnam Style, un cinese odioso che ha fatto tantissime visualizzazioni su youtube. Canta male e balla ancora peggio; sinceramente sono molto più carine le parodie che il video originale. Oppure qualche mese fa, andando a fare una passeggiata sono passato vicino alla metro di Cadorna. Lì ci sono sempre le persone di qualche associazione che chiedono piccoli aiuti.. invece quella volta si avvina un ragazzo e mi lascia un mini pezzetto di carta, senza dire mezza parola. Tornando a casa apro il foglietto una frase molto particolare: Nam myoho renge kyo. E’ una sorta di preghiera buddista recitata in meditazione per circa una ora, sia la mattina che la sera. Sono stato praticamente tutta la domenica a cercare qualsiasi tipo di informazione, ogni tanto mi sentivo contento che tra tante persone, quel pezzetto di carta fosse giunto a me.

Quindi.. ricapitolando: non so se queste fissazioni momentanee capitano solo al sottoscritto o è una cosa abbastanza comune. Come detto in precedenza, visto che si trasformano in ricordi molto volatili nel tempo, ho deciso di collezionarle in questa sezione del blog, aperta ad argomenti molto vari.

Lascia un commento


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>