Miniplot

Per puro caso, come alcune volte mi capita, sono venuto a conoscenza di un’iniziativa molto positiva a mio parere realizzata da Radio 1 ed ho pensato di condividerla nel blog. A quanto ho capito è già da un po’ che esiste ma purtroppo ne ho sentito parlare solo ora; l’altra cosa che un po’ mi lascia l’amaro in bocca è che il programma radio in questione lo danno alle 11 di sera e raramente mi capiterà di poterlo seguire.. ri-purtroppo.

Il tutto funziona così: vengono scelte delle frasi, tratte da libri o opere letterarie in genere, da usare come inizio creando dei miniplot. Un plot (la prima volta che ho sentito questo termine è stata 5 minuti fa) non è nient’altro che una trama. Quindi si chiede agli ascoltatori di inviare un breve messaggio, stile twitter, contenente pochi caratteri, cercando di essere fantasiosi ed originali, puntando sulla propria immaginazione. I migliori saranno trasmessi all’interno del programma; determinati i finalisti, sarà poi compito del vincitore della sera precedente, coinvolto all’interno del programma, scegliere il miniplot più interessante. Un esempio, giusto per rendere il tutto più chiaro, è stato invitare gli ascoltatori a comporre miniplot partendo da “la mano stava guarendo..”. Ovviamente ci sono state mille interpretazioni e frasi effetto.. per la cronaca, il miniplot vincitore è stato “la mano stava guarendo.. pochi giorni ed avrei iniziato a scrivere ‘il nome della rosa’. Così, per gioco ho provato anche io a crearne uno partendo da quello spunto; purtroppo, il mio umore nero di questi giorni, non so perchè, è riuscito a produrre solo “la mano stava guarendo.. tra poco riuscirà a strapparmi via il cuore”.

Sembra qualcosa di banale, un gioco alla radio come tanti. Eppure apprezzo tantissimo l’idea perchè punta a riaccendere un minimo la nostra fantasia, che troppo spesso viene lasciata da parte da lavori troppo ripetitivi, e chiunque, dal giornalista al fruttivendolo, dal camionista al dottore, può essere partecipare e mettersi in gioco. Per chi volesse ulteriori informazioni può trovarle al seguente link

0 votes
Precedente Mad Max: Fury Road Successivo Password televisione LG

One thought on “Miniplot

  1. Claudia il said:

    “La mano stava guarendo…presto sarei tornata ad arrampicarmi e a sentire la vertigine del vuoto”.

    Una frase è troppo poco…sarebbe bello scrivere una storia intera :)

Lascia un commento


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>