Jeff Buckley – Hallelujah

Finalmente, dopo parecchio tempo dall’istante in cui ho aperto il blog, ci troviamo davanti ad una canzone seria. Una delle opere più discusse e controversie di sempre, inclusa dai Rolling Stone’s nella lista “500 Greatest Songs of All Time“, resa celebre da un’interpretazione memorabile, romantica ma cinica, appassionata ma freddo, un mix di sensazioni allucinante. Ci troviamo davanti il signor Jeffrey Scott Buckley e al suo più famoso capolavoro Hallelujah, dall’album Grace.

Jeff Buckely fu un cantautore e chitarrista statunitense, purtroppo morto in giovane età, ad appena 31 anni, nel 1997. Esistono varie leggende riguardo il suo decesso, legate a droghe e alcol, tutte false; in realtà a volte bisogna semplicemente accettare che il destino si porti via un artista meraviglioso attraverso un evento accidentale, evitabilissimo. Celebre inizialmente soprattutto in Francia e Australia, è diventato molto popolare grazie alla reinterpretazione e rivisitazione del brano in questione, inizialmente scritta da Leonard Cohen. Infatti oltre ad offrire il proprio taglio, il proprio stile all’opera, si è adoperato a modificare parte del testo, come già era stato fatto in precedenza nonostante avesse richiesto per lo stesso Cohen molto molto tempo per la sua stesura. Il brano inizialmente conteneva molti riferimenti ai testi biblici dell’Antico Testamento; non completamente soddisfatto lo stesso Cohen ha preferito realizzarne una seconda versione sul tema di una storia d’amore finita male. Lo stesso tema è stato ripreso da Jeff Buckley, anzi si è semplicemente limitato a trascurare alcune strofe meno interessanti e conservarne il cuore. Ad oggi esistono parare controversi sul fatto se sia giusto o meno trasformare un canto religioso in un inno all’amore e al sesso. Se per Cohen per Hallelujah si poteva intendere un desiderio di affermazione in qualsiasi campo, un brivido dettato dalla musica, una emozione della durata di un battito di ciglia, mentre per Buckley è essenzialmente un sinonimo di piacere; lui stesso ha definito la sua versione una pura ode alla vita, all’amore, un omaggio all’orgasmo.

Testo

Well I heard there was a secret chord
That David played and it pleased the Lord
But you don’t really care for music, do ya
Well it goes like this:
The fourth, the fifth,
The minor fall and the major lift
The baffled king composing Hallelujah
Hallelujah Hallelujah Hallelujah Hallelu..
Well your faith was strong
But you needed proof
You saw her bathing on the roof
Her beauty and the moonlight overthrew ya
And she tied you to her kitchen chair
She broke your throne and she cut your hair
And from your lips she drew the Hallelujah
Hallelujah Hallelujah Hallelujah Hallelu..
Baby I’ve been here before
I’ve seen this room
And I’ve walked this floor,
I used to live alone before I knew ya
And I’ve seen your flag on the marble arch
And love is not a victory march
It’s a cold and it’s a broken Hallelujah
Hallelujah Hallelujah Hallelujah Hallelu..
Well there was a time when you let me know
What’s really going on below
But now you never show that to me do ya
But remember when I moved in you
And the holy dove was moving too
And every breath we drew was Hallelujah
Hallelujah Hallelujah Hallelujah
Maybe there’s a God above
But all I’ve ever learned from love
Was how to shoot somebody who outdrew ya
And it’s not a cry that you hear at night
It’s not somebody who’s seen the light
It’s a cold and it’s a broken Hallelujah
Hallelujah Hallelujah Hallelujah Hallelu…

Traduzione

Beh, ho sentito che c’era un accordo musicale segreto
Che David suonò e che piacque al Signore
Ma non ti importa molto della musica, vero?
Beh, funziona così:
La quarta, la quinta,
La minore cala e la maggiore cresce
Il re confuso compose l’Hallelujah
Hallelujah Hallelujah Hallelujah Hallelu..
Beh, la tua fede era forte
Ma avevi bisogno di prove
L’hai vista fare il bagno sul tetto
La sua bellezza e la luce della luna tutto intorno
E lei ti ha legato alla sua sedia della cucina
Ha distrutto il tuo trono e ti ha tagliato i capelli
E ti ha strappato dalle tue labbra l’Hallelujah
Hallelujah Hallelujah Hallelujah Hallelu..
Baby sono già stato qui prima
Ho visto questa stanza
E ho camminato su questo pavimento,
Ero abituato a vivere da solo prima di conoscerti
Ed ho visto la tua bandiera sull’arco di marmo
E l’amore non è una marcia di vittoria
È un freddo ed un stonato Hallelujah
Hallelujah Hallelujah Hallelujah Hallelu..
Beh, c’è stato un momento in cui mi ha detto
Che cosa succede realmente sotto
Ma ora non me lo mostrerai, vero?
Ma ricordo quando mi sono trasferito da te
Ed anche la santa colomba si spostava
Ed ogni respiro che facevamo era un Hallelujah
Hallelujah Hallelujah Hallelujah
Forse c’è un Dio lassù
Ma tutto quello che ho imparato dall’amore
È stato come colpire qualcuno prima che estragga le armi
E non è un grido che puoi sentire di notte
Non è qualcuno che ha visto la luce
È un freddo ed uno stonato Hallelujah
Hallelujah Hallelujah Hallelujah Hallelu…

In ogni versione, persino nella meno sentimentale che esista ci sono riferimenti alla Bibbia. Nella prima strofa si fa riferimento a Davide che calma lo spirito malvagio di Saul e qualche verso più in basso si riassume la relazione tra lo stesso Davide e Betsabea. Poi come non notare la chiara citazione a Sansone che perde tutto compresa la sua invincibile forza dal momento in cui Dalila, di cui era innamorato, gli strappa via i capelli; credo che questo sia appunto uno dei versi più belli della canzone, dal momento che per amore l’uomo è disposto a rinunciare a qualsiasi cosa. In generale il testo riassume una storia d’amore finita e per la quale i pochi ricordi tornano alla mente solamente perchè in concomitanza temporale con scene di sesso. Finito l’amore, terminati i momenti da vivere insieme rimangono solo freddi, stonati e isolati orgasmi. Non importa quanto forte fosse stata la passione, non importa quanto tu abbia fatto/perso per la tua donna, non importano le promesse e le sensazioni vissute insieme, tutto si riduce ad un istante di orgasmo, a cold and broken

0 votes
Precedente American History X Successivo Her

Lascia un commento


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>